Nikita

Posted on 31/07/2011

0


Era un cucciolo di un mese quando è entrata a casa mia, un dono che una mia amica di Trieste aveva voluto fare a mio figlio che da tempo mi chiedeva un cagnolino. Nikita era una femmina di dalmata con macchie di colore bruno fegato, dapprima ero indecisa, poi non ho saputo dire di no alle insistenze di mio figlio. Tutti e due non avevamo attenzioni che per lei e quando, dopo neanche un mese, è caduta dal tavolo, sono corsa alla clinica veterinaria, malgrado fosse domenica, per farle fare una lastra dalla quale non è risultato nulla di negativo, non le sono state lesinate visite mediche, vaccinazioni e cure. Dicono che un cane quando entra in una famiglia decida quale sia il suo padrone e credo, dalla mia esperienza, che corrisponda al vero, Nikita aveva scelto me come suo padrone, in qualunque parte della casa io fossi lei mi seguiva aspettandomi anche dietro la porta del bagno se la trovava chiusa. In cucina si accovacciava ai miei piedi mentre ero intenta alle faccende domestiche e se mi sedevo sul divano veniva subito a fianco a me. La sera poi dedicava almeno una mezz’ora al lavaggio dei miei piedi, leccando prima l’uno e poi l’altro, come avrebbe fatto per la pulizia di un suo cucciolo. I cani domestici sanno dare un amore incondizionato che arriva a sopportare persino le piccole disavvenure a cui noi involontariamente li sottoponiamo, senza che per questo diventino astiosi o ringhiosi nei nostri confronti. Ricordo una volta di averla lasciata in roulotte con acqua e cibo sapendo di dovermi assentare per qualche ora, non prevedendo il ritardo del mio rientro, al mio ritorno l’ho trovata buona e tranquilla e non ho ricevuto grandi lamentele dei miei confinanti. Un’altra volta mi è accaduto di uscire con mio figlio e lei e di decidere, all’improvviso, di andare a mangiare una pizza, solo che il cammino che avevamo intrapreso, per seguire l’indicazione di una pizzeria, si è rivelato molto più lungo del previsto. Tra andata e ritorno ha fatto più di trenta chilometri sotto il sole e d’improvviso si è sdraiata per terra sfinita, siamo riusciti a rimetterla in piedi ma al ritorno per due o tre giorni non si è alzata dal suo lettino, a causa del colpo di sole che le aveva procurato anche il tremolio degli arti, fortunatamente poi si é ripresa. Si era anche assunta il compito della mia difesa personale,  poichè quando sentiva qualcuno che parlando con me alzava il tono della voce, cominciava ad abbaiare contro il malcapitato, anche se non stavamo litigando.  E’ cresciuta con noi per tre anni, poi mi sono trovata nella necessità di darla via per vicissitudini familiari e lì ho incontrato le più grosse difficoltà, nessuno la voleva, ho provato con il passa parola, con gli annunci dai veterinari della zona, con gli annunci su internet, ma senza risultato. Alla fine mi sono informata al canile municipale e lì mi hanno detto che prendevano solo cani morsicatori, randagi o feriti, quindi, la mia non aveva speranza, ho dovuto inventare di avere un male incurabile e di non sapere se sarei sopravvissuta ad un’operazione e, non potendo abbandonarla per la strada, speravo solo che me la prendessero loro, forse hanno avuto pietà di me o di lei e l’hanno accettata. L’unico dispiacere che ricordo di Nikita è quello del giorno del suo distacco, le lacrime che ho versato al ritorno, senza di lei, mi bruciano ancora. Nikita è stata 9 mesi al canile poi una signora che da Roma si è trasferita a Pantelleria l’ha presa con lei, ora sta bene, si è ripresa totalmente, per un pò sono rimasta in contatto con lei e ho ricevuto un suo invito ad andarla a trovare, se lo avessi voluto ma ho rifiutato per non turbarla. Nikita, a parte il mio più grande amore e i miei affetti più cari, è stato l’essere che ha saputo creare un legame simile a quello di due persone che si scelgono per la vita, un amore indelebile e incondizionato, chissà se anche lei in qualche angolo del suo essere, anche vagamente, mi ricorda ancora.

http://news.supermoney.eu/opinioni/2013/02/lo-stato-laico-e-il-matrimonio-008416.html

http://news.supermoney.eu/tecnologia/2013/02/microsoft-acquisisce-la-dell-008584.html#

Advertisements