Il mistero di Sleepy Hollow

Posted on 13/01/2012

0


“Mia madre era un’innocente, una figlia della natura, condannata, assassinata da mio padre per salvarle l’anima, da un malvagio, fanatico con la maschera della rettitudine, avevo 7 anni quando ho perso la fede”

Nel 1999 molti critici hanno ritenuto Il mistero di Sleepy Hollow il film meglio riuscito di Tim Burton, ispirato dal racconto di uno scrittore americano di origini inglesi. Scritto a Birminghan da Washington Irvin nel 1819, La storia della Leggenda della Valle Addormentata é ambientata nel 1787 a Tarrytown, un una colonia olandese, nella Contea di Westchester, New York che nel 1997 é stata ribattezzata con il nome di Sleepy Hollow o Valle addormentata. Il protagonista é un maestro di scuola del Connecticut, Ichabod Crane innamorato di Kathrina Van Tassel, figlia diciottenne di Baltus Van Tassel, un colono di origine olandese, Ichabod viene deriso  dal suo rivale in amore Abraham “Brom Bones” Van Brunt. La vicenda si interseca con quella della leggenda del Cavaliere Senza Testa, il fantasma di un cavaliere dell’Assia che perse la testa con un colpo di cannone durante “una qualche battaglia senza nome” nella Guerra d’indipendenza negli Stati Uniti, che é alla ricerca di una testa nelle vicinanze della chiesa olandese e del cimitero della Valle Addormentata.

“La mia vita é finita, risparmiata per una vita di orrori nel sonno e di dolore al risveglio.”

Rispetto al libro, il film di Tim Burton ha una trama più fantasiosa che vede dipanarsi il mistero del Villaggio di Sleepy Hollow attraverso le vicende di vari personaggi che agiscono nella storia in una sequenza di intrighi misti a magia e superstizione che il protagonista riconduce a livello di razionalità, anche se il film rimane pervaso dall’alone leggendario del Cavaliere Senza Testa.

Ambientato a New York nel 1799, narra la storia di Ichabod Crane, un agente di polizia che usa metodi innovativi più razionali e scientifici nelle indagini, insofferente ai metodi dell’epoca viene mandato nel villaggio sperduto di Sleepy Hollow dove sono stati compiuti tre efferati omicidi. Arrivato nel villaggio Crane non crede a ciò che gli raccontano i notabili del paese, la storia del Cavaliere Senza Testa che vaga per i boschi decapitando le sue vittime per far poi scomparire le teste, fino a quando non assiste di persona all’uccisione del magistrato Philipse, che avrebbe dovuto rivelargli il segreto di una vedova uccisa dal Cavaliere alcuni giorni prima.

“In che cosa credi allora? Nel criterio e la ragione, causa e conseguenza, non sarei dovuto venire in questo posto dove la mia mente razionale é stata confutata dal mondo dello spirito.”

Decide di abbandonare il rigore scientifico e seguire la magia e le superstizioni che lo portano ad una strega nei boschi ad ovest che gli rivela dov’è l’albero dei morti, il luogo dove é sepolto il Cavaliere. Masbath è il figlio di una vittima che si offre di fargli da assistente, con lui e Katrina Van Tassel che si interessa di occultismo, si reca sul luogo indicato e trova le teste e lo scheletro senza testa del Cavaliere, proprio in quel momento lo vede uscire dall’albero mentre corre a cavallo, incurante della sua presenza, facendogli capire che quello é un varco nel tempo.

Nel frattempo, vengono compiuti altri omicidi e tra le vittime c’é anche Brom Van Brunt innamorato di Katrina che viene ucciso davanti a Crane che rimane a sua volta ferito. Intuisce che il Cavaliere non sia uno spettro tornato dal passato per vendicarsi ma che sia manovrato da qualcuno degli abitanti del villaggio, tutti imparentati fra di loro; arriva così a sospettare di Baltus Van Tassel, padre di Katrina e questo fatto porta ad un raffreddamento dei loro rapporti malgrado il sentimento reciproco. Scopre la congiura dei notabili del paese che avevano acconsentito, per ricatto o per favori, ad aiutare la persona che manovra il Cavaliere e trova il testamento di Peter Van Garrett che lascia eredi del suo patrimonio i Van Tassel e quindi Katrina come ultima discendente.

Durante il funerale del Notaio morto suicida, Van Tassel rivela che é stata uccisa anche la signora Van Tassel, nasce una piccola rivolta durante la quale appare lo spettro che non può entrare nella cappella ma riesce ugualmente a trascinare fuori Van Tassel arpionandolo con un picchetto della staccionata e uccidendolo nel modo consueto.

Crane scopre un disegno fatto da Katrina sotto il suo letto e lo interpreta con il malocchio per poi ricredersi leggendo il suo libro di incantesimi mentre é deciso ad andare a riferire alle autorità il risultato delle sue indagini, era soltanto un’incantesimo a protezione della persona amata. Crane torna indietro e scopre che il cadavere della signora Van Tassel in realtà era quello di un’altra persona e che lei era una delle due bambine presenti all’omicidio del Cavaliere. Lady Van Tassel uccide anche la sorella per rubarle tutti i trucchi di magia e compie il primo omicidio perchè ha bisogno di una testa per risvegliare il Cavaliere che poi farà il resto. Rapisce Katrina che é l’ultimo ostacolo per entrare in possesso del patrimonio dei Van Tassel e la porta nel vecchio mulino a vento dove le racconta come ha fatto per vendicarsi del fatto avevano sfrattato la sua famiglia quando era bambina, poi invoca il Cavaliere per farla uccidere.

“Crede che sia stata Katrina vero?
Non devi dirlo mai!
Strano tipo di strega con il cuore amorevole e gentile, come potreste pensarlo?
Ho una buona ragione.
Allora siete stregato dalla ragione!
Sono abbattuto dalla ragione. E’ una lezione dura per un mondo duro, imparala bene giovane Masbath, l’infamia ha molte maschere nessuna più pericolosa della maschera della virtù.”

Ichabod, Masbath e Katrina si salvano fuggendo aggrappati alle pale del mulino a vento in fiamme dal quale però il Cavaliere esce indenne, Lady Van Tassel spara e Crane viene salvato dal libro di Katrina tenuto sul petto, lancia quindi il teschio che Lady Van Tassel teneva tra le mani e riacquistato il suo aspetto originario lo spettro trascina il cadavere della donna nell’albero dei morti, sparendo per sempre. Il film ha un lieto fine con Crane, Masbath e Katrina che tornano nella casa di Ichabod in una New York coperta di neve. Secondo la leggenda Ichabod Crane e Katrina Van Tassel furono persone veramente esistite.

“Non trovi nulla a Sleepy Hollow per cui sia vlsa la pena di venire?
No, nulla no, un bacio da una bellissima giovane prima che vedesse il mio viso e sapesse il mio nome”

 

Elettra Prodan


Trailer del film

Annunci