Solare termico: tecnologia e campi di applicazione

Posted on 02/01/2013

0


Coastal-Maine-Botanical-Gardens---Solar-PanelsGià da decenni la tecnologia del solare termico ha incontrato il favore di coloro che, con riguardo all’ambiente e al risparmio economico, hanno installato impianti solari termici, comunemente detti pannelli solari, per la produzione dell’acqua calda sanitaria e per uso riscaldamento, per essiccazione, sterilizzazione, dissalazione e cottura cibi. Nel mondo sono stati installati 30 milioni di metri quadri di pannelli solari di cui 3 milioni nell’Unione Europea, l’Italia vanta 350 mila metri quadri prevalentemente a uso domestico e nelle le piscine.

Solare termico

Gli impianti solari termici permettono di riscaldare l’acqua con l’energia del sole e di convogliarla per l’utilizzo che se ne intende fare. È una tecnologia già conosciuta agli inizi del 1800. Il dispositivo di base è il collettore solare, un corpo nero assorbente entro il quale può scorrere un fluido.

In base al numero di componenti il nucleo familiare viene determinato il dimensionamento dell’impianto che dipende da diversi fattori fra i quali la posizione geografica; non bisogna superare l’80% del fabbisogno perché si avrebbe una sovrapproduzione d’estate e un aumento poco rilevante nei mesi invernali che non ripagherebbe il maggiore investimento richiesto. In media quindi occorrono circa 4 metri quadri di pannelli con un serbatoio di 200-280 litri per una famiglia di 3 o quattro persone al nord Italia, mentre al sud bastano circa 3,2 metri quadri e un serbatoio di 150-200 litri.

Tipologie di pannelli

Un impianto solare termico generalmente è composto da pannelli solari, un serbatoio per I’accumulo di acqua calda, componenti ausiliari quali centraline di regolazione, pompe di circolazione, collegamenti idraulici ed elettrici.

Il pannello solare è la parte dell’impianto esposta direttamente ai raggi del sole e ne esistono diverse tipologie:

  1. Pannelli solari in materiale plastico, più adatti alla stagione estiva.
  2. Collettori piani, con una resa buona tutto l’anno.
  3. Collettori sottovuoto, hanno resa migliore in tutte le stagioni ma il maggiore costo ne consiglia l’utilizzo in casi particolari.

Campi di applicazione 

Il solare termico, consentendo di risparmiare sulla produzione di acqua calda, ha reso alcune applicazioni commercialmente competitive nell’edilizia, nel terziario e nell’agricoltura ma anche settori come alberghi, piscine, scuole, villaggi turistici, centri sportivi, centri commerciali e Ospedali hanno potuto beneficiare dei vantaggi di questa tecnologia.

Le applicazioni più comuni sono relative a impianti per acqua calda domestica, per riscaldamento in edifici residenziali e commerciali, in aumento l’utilizzo nell’industria, per la desalinizzazione dell’acqua marina e per la refrigerazione solare. I collettori solari ad aria calda si differenziano da quelli ad acqua per il fatto che in essi il fluido termovettore è costituito da aria. I campi d’applicazione per tali impianti sono tipicamente quelli di riscaldamento dell’aria per la climatizzazione e, in campo industriale, per i processi d’essiccazione di prodotti alimentari.

Annunci