Addio mamma

Posted on 03/01/2015

0


      A 89 anni, in una fredda giornata di fine anno, te ne sei andata via senza dire una parola, stanca di una vita con te poco generosa, quasi che le parole che erano per te l’essenza della vita stessa non avessero più valore, dignitosa nella morte molto più che nella malattia. Te ne sei andata lasciandomi  solo il ricordo di un flebile sì al mio richiamo, poi la corsa in ospedale, un’agonia di poche ore e la dottoressa che ci preannunciava la gravità del tuo stato, di nuovo l’attesa, poi di nuovo lei che diceva di salutarti perché te ne stavi andando e così è stato.

      Croce e delizia della mia vita, dolci ricordi si sovrappongono ad altri che avrei voluto fossero diversi, ma sempre consapevole che il legame che ci univa era forte e indissolubile. Ora dovrò abituarmi a vivere senza di te e di te ricordare solo la parte migliore, quella che la malattia aveva trasformato in un calvario. Addio mamma.

classifica

Annunci
Posted in: Uncategorized, Varie